TERRE DI DANTE
 
14 novembre 2018
Tutti i nostri Servizi
EVENTI - Cod. EV
Le Terre di Dante tutte da vivere con appuntamenti per tutto l'anno: festival, incontri, visite e rappresentazioni alla scoperta di Dante, il sommo padre della lingua italiana.
Trekking, lecturae Dantis e canto gregoriano nei Monasteri del crinale d’Appennino
21-23 settembre 2018 - tre giorni, 2 notti



 MODULO DI PARTECIPAZIONE »

 

“Pier cominciò sanz’oro e sanz’argento” (Pd. XXI, v. 88)

 

Trekking, Lecturae Dantis e canto gregoriano nei monasteri del crinale d’Appennino.

 

Viaggiamo alla scoperta dei luoghi più incantevoli del Parco Letterario Terre di Dante

 

Dante Alighieri, esule fra la Toscana e la Romagna, conosce i luoghi più rappresentativi di quello straordinario intreccio fra natura e spiritualità rappresentato dal complesso delle Foreste Casentinesi e di Campigna, oggi Parco Nazionale. In questi luoghi conosce la vicenda spirituale di San Pier Damiani, fondatore e priore di numerosi monasteri fra cui Gamogna e Fonte Avellana. Dante lo incontra nel XXI canto del Paradiso:

 

Tra due liti d’Italia surgon sassi

e non molto distanti a la tua patria…”

(vv.106/107)

 

L'eremo di Gamogna, fondato da Pier Damiani nel 1053, è la prima tappa del tour: immerso nel verde dell’Appennino, recentemente ristrutturato e gestito dalla Fraternità Monastica di Gerusalemme, si raggiunge a piedi attraverso un agevole sentiero. La visita al monastero prevede una sessione di canto gregoriano eseguito dalla cantante mezzosoprano Arianna Lanci, accompagnata dalla Cappella Vocale di Scolca (coro di 20 elementi).

 

In serata visitiamo l’Abbazia di San Benedetto in Alpe, fondata nel X secolo. San Romualdo vi portò la sua dottrina nell’XI secolo, Dante vi si fermò nel 1302 e vide la vicina cascata dell’Acquacheta, citata nell’Inferno. Ci trasferiamo poi a Capaccio di Santa Sofia per il pernottamento.

Il giorno successivo entriamo nel cuore del Parco Nazionale arrivando in pullman al Passo della Calla: con un percorso di trekking di quasi 3 ore, fra boschi meravigliosi, sul sentiero di crinale che separa la Toscana dalla Romagna, raggiungiamo l’Eremo diCamaldoli, non prima però di avere pranzato al sacco su un magnifico punto di osservazione della Foresta, sulla vetta di Poggio Scali(m. 1520 s.l.m.). 

Per chi non intende percorrere il crinale a piedi, è previsto il trasferimento all’Eremo in pullman. 

Questi sono i luoghi sicuramente percorsi da Dante alla ricerca dei monasteri fondati da San Pier Damiani e da San Romualdo:

 

qui son li frati miei che dentro ai chiostri

fermar li piedi e tennero il cor saldo”. (P. XXII, vv.50-51)

 

Visitiamo l’Eremo e il Monastero di Camaldoli, fondati mille anni fa da San Romualdo e gestiti da monaci benedettini. Rappresentano due dimensioni fondamentali dell’esperienza monastica, la solitudine e la comunione. Nel Monastero si trovano la foresteria, la grande sala capitolare e l'antica farmacia, dove è possibile acquistare i prodotti di erboristeria realizzati dai monaci. Nella chiesa, in stile barocco, si trovano opere del Vasari. Non lontano visitiamo l'Eremo al cui interno si può ammirare la cella di San Romualdo, il Santo fondatore della comunità monastica di Camaldoli, citato da Dante nel Paradiso.

In serata arriviamo a Santa Sofia, antica capitale di vallata. Dopo la cena, assistiamo ad una rappresentazione di musica del 1300 eseguita da Arianna Lanci con Lectura Dantis ad opera del prof. Gianfranco Lotti.  

 

Il giorno successivo ci trasferiamo a Castrocaro Termeper una visita all’imponente fortezza dei Conti di Castrocaro, risalente al 1100. In alternativa, si può concludere il viaggio con un bagno corroborante presso la piscina dello storico stabilimento termale di Castrocaro. 

 

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE INDIVIDUALE: € 250***

 

 

 

SCARICA IL MODULO DI PARTECIPAZIONE in pdf (da compilare e rinviare a info@terredidante.it)

 

 

Itinerario (potrà subire variazioni a causa di avverse condizioni atmosferiche):

 

Giorno 1

 

  • Ore 12: appuntamento alla stazione di Faenza
  • Ore 13: pranzo leggero presso l’Agriturismo “Badia della Valle” e partenza per Gamogna accompagnati da Guida ambientale
  • Ore 15.30: arrivo a Gamogna (visita al Monastero) 
  • Ore 16: sessione di Canto Gregoriano
  • Ore 17: ritorno sul sentiero per Passo dell’Eremo. 
  • Ore 18,30: Arrivo a San Benedetto in Alpe e visita all’Abbazia. 
  • Ore 20,30: arrivo presso la foresteria di Capaccio (Santa Sofia). Cena e pernottamento.

 

Giorno 2

 

  • Ore 9.00: partenza con destinazione Passo della Calla
  • Ore 10.00: arrivo al Passo della Calla; trekking, con guida ambientale, fino a Camaldoli sul sentiero di Crinale, con pausa pranzo al sacco a Poggio Scali (m.1520) *
  • Ore 14.00: arrivo all’Eremo di Camaldoli, a seguire visita del Monastero e all’antica Farmacia 
  • Ore 17,30: partenza per Santa Sofia
  • Ore 19: arrivo a Santa Sofia. Cena e pernottamento presso la foresteria Capaccio.
  • Ore 21.00: spettacolo di musica medievale con letture dantesche presso la Chiesa del Crocifisso in Santa Sofia.

 

Giorno 3

 

  • Ore 9.00: partenza
  • Ore 10: arrivo a Castrocaro Terme; visita al Castello o relax nella piscina termale**
  • Ore 13: fine servizio (alle 14,30 è previsto il trasferimento con pullman alla stazione FFSS di Forlì)

 

*  Per chi non intende percorrere il Crinale a piedi, è previsto il trasferimento all’Eremo in pullman

 

** L’eventuale ingresso (euro 25) alla piscina termale di Castrocaro Terme non è compreso nel prezzo. 

 

 

*** Per i soci Dante Alighieri: in omaggio il libro “ Onorio, Galla, Teodorico - 3 leggende imperiali”, edizioni il Girasole.

 

 

 

 





© Terre di Dante Tour & Travel DMC by MEC SOCIETA' COOPERATIVA - P.Iva e C.F. IT02372980397 - Registro Imprese di Ravenna - REA 02372980397 - Sede Legale: Via di Roma 108 - 48121 RAVENNA (Italy) - Tel. +39 320.4603033 - Email: info@terredidante.it - Pec: mec.ra@pec.confcooperative.it  |  Privacy Policy  |  GULLIVERLAB
Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie ed ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK